FERMATI UN ATTIMO E RESPIRA esercizio di Qigong interno

A cura di Maria Vaglio.

FERMATI UN ATTIMO E RESPIRA

Se senti di essere in un momento di agitazione… fermati un attimo e respira.

Immagina di essere in un ambiente molto piacevole, nella natura.

Concentrati sul percorso del respiro, da quando si trova ancora nell’ambiente intorno a te e nel momento in cui entra nel naso… finché non arriva nella parte più bassa degli alveoli polmonari, tanto che la sensazione sarà quella che il respiro sia arrivato nell’addome. È il Qi nel Dan Tian. La pancia difatti leggermente si espande se lasci andare le tensioni dei muscoli addominali.

Nel momento in cui la direzione del Soffio si inverte… sii presente.

E subito fai attenzione al tocco lieve che il respiro fa all’interno dell’addome che ora leggermente si ritrae e poi più su nei polmoni a poco a poco in una risalita lenta e delicata fino al naso.

 E di nuovo sii presente nel momento in cui il respiro è fermo… è un attimo.

Lasciati fluire. È la vita. Il tuo respiro è il legame con il resto dell’universo… È il respiro dell’Universo. È Amore.

Espira yang, inspira yin. Espansione, contrazione. Esterno, interno. Purifica, nutri. Esci, rientra.

Ancora qualche respiro… nella consapevolezza, nella pace e nell’armonia.

*   *   *   *   *   *   *

“Quando si respira si deve sentire l’aria, durante l’inalazione, entrare dentro, dentro, dentro: dovremmo sentir arrivare questa sensazione fino ai piedi.

Gli immortali fanno arrivare il loro respiro al tallone.

Il respiro deve arrivare prima al DAN TIAN, poi ai talloni.”

(QI GONG – Dalle lezioni del maestro di Qi Gong LI XIAO MING)

.   .   .   .   .   .   .   .   .   .   .   .   .   .   .   .   .   .   .   .   .   .   .   .

Per riferimenti bibliografici relativi al Qigong e ad altri argomenti da me trattati, visita la pagina L’angolo della lettura