IL CORPO E LA CASA COME ELEMENTI VIBRANTI NEL PIÙ VASTO MARE DI QI

A cura di Maria Vaglio                         Corsi di Feng Shui e di Qi Gong a Roma.

I concetti energetici che da millenni le filosofie orientali esprimono,  trovano finalmente conferma anche nella scienza attuale.   Discipline di provenienza antica,  quali il QI GONG e il FENG SHUI , lavorano con le energie vibranti presenti in noi e nell’ambiente, come tecniche di auto-trattamento per il miglioramento della salute e del benessere.

___________________________________________________________________________

Secondo l’antica tradizione cinese, la parola Qi definisce la forza propulsiva della vita, quel soffio vitale che anima tutto ciò che esiste. Il nostro mondo e l’intero Universo sono immersi in un vasto Mare di Qi e da esso compenetrati e collegati, come un unico grande organismo.

In tutte le antiche culture del mondo è presente il concetto di Energia, intesa come matrice e fondamento della realtà.  Secondo il Taoismo (IV- III secolo a.C) il Tao, Grande Vuoto, indefinibile energia vitale all’origine di tutto, diventa manifesto e acquisisce forma e ordine attraverso il susseguirsi armonioso delle polarità del Qi, Yin-Yang, e si caratterizza in differenti sfumature energetiche, i Cinque Movimenti. Questa filosofia si fonda sullo studio accurato della natura e sulla comprensione dei suoi misteri: ovunque era percepita una forza energetica vibrante, da cui scaturivano le stagioni, i cicli solari, le piogge, i venti, le forme del territorio e la vita stessa in tutte le sue manifestazioni. Così gli antichi sciamani e i saggi ricercavano sé stessi e il senso della vita, e l’Uomo veniva guidato, attraverso la materia, verso la propria interiorità, per raggiungere la pienezza personale e l’unione con l’essenza dell’Universo, il Tao.

In questo ambito culturale e filosofico, in Cina presero vita tutte quelle arti che tendevano al raggiungimento del Tao, inteso come la Via, l’essenza, il principio: le Arti Mediche, tra cui il Qi Gong medico, la Digitopressione e l’Agopuntura; le Arti Meditative, come il Qi Gong in tutte le sue forme e il Tai Chi; le Arti Divinatorie come l’ I Ching o Libro dei Mutamenti; le Arti delle Forme tra cui il Feng Shui e la Fisiognomica, basate sull’osservazione e sull’analisi delle forme naturali o del viso; infine le Arti Numerologiche del Fato, come il Ba Zi, basate su complessi calcoli legati alla data di nascita. Ognuna di queste Arti nasce dai concetti di Yin/Yang e dei Cinque Elementi e sono tutte collegate tra loro.

L’idea di Qi, che si manifesta in forme più rarefatte (più Yang: il calore, la luce, il movimento, le funzioni, le attività, le idee…) e più condensate (più Yin: la materia, il solido, il freddo, il buio…), è estremamente attuale anche per le sue straordinarie analogie con il campo quantistico della fisica moderna.

Nell’ infinitamente piccolo, a livello atomico e sub-atomico, la realtà si mostra a volte sotto forma di particelle materiali, altre sotto forma di onde energetiche presenti in tutto lo spazio. La luce, le altre radiazioni elettromagnetiche e la stessa gravità mostrano questa natura duale, a cui la fisica moderna ha dato una risposta soddisfacente con l’introduzione del concetto relativistico di “campo quantistico”. Il campo è un continuum presente ovunque, una “perturbazione” o “condizione” (il Mare di Qi) entro cui le particelle e le onde si influenzano reciprocamente e si trasformano le une nelle altre come in una danza cosmica (Yin-Yang con il loro alternarsi perpetuo). Avviene quindi l’unificazione dinamica di due concetti solo apparentemente contraddittori, considerati come aspetti differenti della medesima realtà: energia e materia.

Notiamo, grazie a questa teoria relativistica, l’analogia tra l’idea di campo quantistico e il Tao inteso come Grande Vuoto senza forma, da cui però scaturiscono le forme. Il concetto di campo si trova anche nell’idea del Qi presente ovunque, che può condensarsi in materia, la quale può di nuovo sublimarsi in energia, in un continuo susseguirsi di Yin e Yang.

Tutto è vibrazione, tutto è energia…anche quello che dai nostri sensi più grossolani viene avvertito come solido e materiale, al suo interno nelle zone più microscopiche…vibra.

Il Qi Gong per la cura del corpo. Nel fertile ambito culturale e filosofico del Taoismo prese vita il Qi Gong, conosciuto anche come Arte di lunga vita per le sue proprietà preventive e terapeutiche. Il fondamento del Qi Gong è il lavoro con il Qi presente nel nostro corpo per far sì che scorra fluido e senza blocchi, favorendo in tal modo la salute.

In rapporto con il macrocosmo, ogni individuo è un microcosmo e riflette in sé e nel proprio Qi l’avvicendarsi  dello Yin e dello Yang.  Se il rapporto dinamico di queste due forze si mantiene armonioso, la persona è in salute, altrimenti si presentano degli stati patologici.  L’organismo umano è canale tra le energie di Cielo e Terra, nutrienti e necessarie alla vita, e la pratica del Qi Gong agevola e promuove il loro collegamento e libero scorrimento all’interno dell’organismo. Il Qi circola nei Meridiani Energetici, genera il sangue e i fluidi corporei, fa sì che essi circolino in maniera armoniosa nei vasi e che le funzioni degli organi siano appropriate.

Grazie alla pratica costante del Qi Gong, il Qi che riusciamo ad assorbire dall’esterno convogliandolo nel Dan Tien Inferiore (centro energetico nella zona addominale) e che primariamente vitalizza il nostro corpo nella forma più materiale, viene a poco a poco sublimato e trasformato in energie via via più sottili, andando a nutrire anche i nostri Centri Energetici Emozionale (Dan Tien Medio) e Mentale/Spirituale (Dan Tien Superiore). Ogni praticante di Qi Gong sa bene che questa non è solo teoria filosofica, ma può sperimentare su se stesso un cambiamento a livello fisico e gradualmente anche interiore.

Il Feng Shui per l’armonizzazione della casa. Questa disciplina affonda le sue radici nella stessa filosofia da cui si generarono il Qi Gong e la Medicina Cinese, e si sviluppa come Arte delle Forme.

Così come con il Qi Gong si lavora sul corpo per far fluire il Qi armonioso e rigeneratore che dona serenità e salute, con il Feng Shui si può agire sulla casa, portando purificazione, ordine ed equilibrio secondo le leggi che l’Universo e la Natura ci donano. Con il lavoro sinergico di entrambe inoltre si può lavorare a tutto tondo per il benessere generale.

La casa è il luogo in cui il Qi Celeste incontra quello della Terra creando un’alchimia con le forme presenti e con le caratteristiche peculiari ed energetiche di ogni abitante.   La nostra essenza è costituita, oltre che dal corpo fisico, da qualcosa di più vibratile, che si espande all’intorno e che va a percepire le altre vibrazioni in cui siamo immersi in modo silenzioso ed invisibile. Questo nostro personale campo energetico ha la necessità di essere accolto e sostenuto dallo spazio circostante e di vibrare in sintonia con esso.

Il Feng Shui ci aiuta ad armonizzare la casa con i ritmi e i flussi energetici naturali, e ci dà delle indicazioni per accordare le vibrazioni degli ambienti ai nostri corpi sottili, per mezzo di arredi, forme e colori, o intervenendo sulla stessa distribuzione planimetrica, per favorire la serenità e la salute.

(Maria Vaglio, articolo pubblicato su La voce del Carro Magazine n.3 di Mauro Pedone, pag.8-9)

Annunci

FENG SHUI PER ACCORDARE LE VIBRAZIONI DEGLI AMBIENTI AI NOSTRI CORPI SOTTILI

 

Dal nostro corpo fisico si espandono altri “corpi” costituiti da vibrazioni più sottili, che ci circondano e ci compenetrano.  Veri e propri campi energetici misurabili come campi elettromagnetici, di cui non sempre è facile essere coscienti.

Basta però essere attenti alle sensazioni di disagio che proviamo in certi luoghi, forse anche belli dal punto di vista estetico, o viceversa………CONTINUA

 

VIVERE LA PROPRIA CASA FENG SHUI

Arch. Maria Vaglio                                        Consulenze e progetti Feng Shui a Roma.

E’ bello tornare a casa e sentirsi accolti dall’ abbraccio protettivo di ambienti armoniosi e familiari, illuminati da energie che ben si adattano alle nostre specifiche caratteristiche ed esigenze fisiche ed emozionali.

Purtroppo potrebbe accadere anche il contrario….e il luogo che dovrebbe farci sentire meglio dopo una giornata di studio o di lavoro fuori, a volte sembra che produca più disagi di un ambiente completamente estraneo…….CONTINUA

 

 

Il Feng Shui per nutrire la propria particolare vibrazione energetica

A cura di Maria Vaglio                                    Corsi di Feng Shui e di Qi Gong a Roma.

bambina-terra-cielo

Le energie cosmiche Yang e quelle terrestri Yin si attraggono e si compensano, creando un equilibrio sulla superficie della terra e negli esseri umani.

Ogni  forma di vita accoglie la duplice azione di queste forze antagoniste e tende alla condizione ideale in cui i contrari si equilibrano dando origine alla vita e alla salute.

Poiché la vita è movimento……..CONTINUA

LE ONDE DI FORMA E IL FENG SHUI

A cura di Maria Vaglio                                    Corsi di Feng Shui e di Qi Gong a Roma.

5elementi

GLI ELEMENTI ESTERNI RISUONANO

CON ORGANI, TESSUTI, LIQUIDI E CELLULE DEL CORPO UMANO

Le teorie del Feng Shui,  basate su studi originati in oriente migliaia di anni fa, trovano supporto negli approfondimenti e nelle scoperte della fisica contemporanea, oltre che nell’esperienza quotidiana.Così come sta accadendo in altri ambiti ritenuti per secoli frutto di superstizioni e fantasie……..CONTINUA

FENG SHUI: PATRIMONIO DELL’UMANITA’

A cura di Maria Vaglio                                    Corsi di Feng Shui e di Qi Gong a Roma.

stone-enge1IL FENG SHUI E’ UN PATRIMONIO DELL’UMANITA’

Si fonda su principi archetipi connaturati a tutti gli esseri umani e per questo deve essere “ritrovato” all’interno di noi stessi.

In questa arte la filosofia taoista ha organizzato concetti profondissimi di un sapere comune a tutte le culture antiche.

Non si tratta di una antica “bioarchitettura” cinese….CONTINUA

Purificazione nel Feng Shui e nel Qi Gong

A cura di Maria Vaglio                                Corsi di Feng Shui e di Qi Gong a Roma.

organizzare-e-declutering-del-bagnoLa propria casa così come il proprio  corpo sono entità vissute dalla stessa essenza, animate dallo stesso spirito.

Ogni azione e modifica che con intenzione e coscienza operiamo nella casa, inevitabilmente riflette i suoi effetti anche sul nostro organismo e soprattutto sulle nostre emozioni.

La pulizia e l’ordine all’interno di ambienti, cantine, soppalchi, armadi cassetti e dispense, la rimozione di oggetti e abiti che hanno già avuto il loro utilizzo e hanno terminato il loro impiego, sono energeticamente affini alle funzioni corporee di eliminazione degli scarti e delle energie vecchie. Trovano analogie e ripercussioni nelle elaborazioni psichiche che portano a lasciar andare emozioni appartenenti al passato e a situazioni ormai aride che hanno avuto il loro tempo e non possono più dare nutrimento ma solo veleni.

Queste operazioni, oggigiorno conosciute come “decluttering”, nell’ambito del Feng Shui altro non sono che pratiche di purificazione sempre esistite. Pensiamo ad esempio alle “pulizie di Pasqua” o allo scarto di oggetti vecchi a Capodanno.

In questo settore del Feng Shui, così come nelle pratiche di Qi Gong, è fondamentale la coscienza dell’azione, la consapevolezza che per poter armonizzare la casa, nutrire il corpo, arricchire lo spirito, è indispensabile eliminare prima ciò che non può più essere utilizzato, per far posto al nuovo.

E’ un’esperienza catartica e decisamente metafisica.

Espirazione e inspirazione.

Purificazione e nutrimento.

Morte e rinascita.

0-20160815_153959b

 

ARCHITETTURA FENG SHUI

presentazione

INTRODUZIONE AL FENG SHUI
presso Istituto Superiore di Medicina Tradizionale Cinese Villa Giada             

Via Volturno 2c Roma (vedi mappa)

CICLO DI LEZIONI APERTE A TUTTI
NON SONO RICHIESTI ALTRI TITOLI O QUALIFICHE

Inizieremo un percorso per imparare ad armonizzare gli ambienti in cui si vive e si lavora, per il benessere e il mantenimento della salute.

Il SABATO dalle ore 16 alle 19

28 novembre
12 dicembre
30 gennaio
20 febbraio
19 marzo

PROGRAMMA
– Cenni storici e filosofici
– Cosmologia taoista e Feng shui
– Qi, Yin e Yang e i Cinque Movimenti
– La Scuola della Forma
– I flussi del Qi nel paesaggio e nella casa
– La teoria dei 4 Animali
– Rapporto tra edificio e territorio
– I Cinque Movimenti: ciclo creativo/riduttivo e ciclo di controllo
– Il baricentro come cuore energetico della casa
– Ba-Gua: gli otto settori e le diverse funzioni nell’abitazione
– Distribuzione, Arredo, Forme, Colori
– I rimedi Feng Shui per l’equilibrio energetico
– Esercitazioni pratiche.

COSTO € 250+IVA PER L’INTERO CICLO

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI 349.77.00.467
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Docente: Maria Vaglio.  Architetto libera professionista dal 1992, sono diplomata in Architettura Feng Shui presso l’ “Accademia Italiana di Architettura Feng Shui” e docente esterna di Qi Gong per l’Istituto Superiore di Medicina Tradizionale Cinese “Villa Giada”.

ARCHITETTURA FENG SHUI: L’ARTE DI VIVERE IN ARMONIA CON CIO’ CHE CI CIRCONDA

A cura di Maria Vaglio                                Corsi di Feng Shui e di Qi Gong a Roma.

Ogni forma orografica del paesaggio può essere letta come espressione di equilibri Yin Yang, al fine di individuare le “Vene del Drago”, i Meridiani della Terra , attraverso cui scorre l’energia nutritiva del pianeta.

le vene del drago

Il Feng Shui è un’ antichissima Arte Taoista che studia le relazioni tra gli esseri viventi e lo spazio che abitano.

feng shui 1Il significato letterale degli ideogrammi relativi è “vento e acqua”, i due elementi che con il proprio movimento plasmano la terra e ne determinano le caratteristiche.

Cascata Pearl, valle dello Jiuzhaigou, Cina

L’Architettura Feng Shui è un metodo per creare ambienti e strutture architettoniche in armonia con le forze della natura e con i loro abitanti, per il benessere e il mantenimento della salute.

Gli elementi coinvolti sono sia naturali (clima, orientamento, influenze cosmiche, conformazioni orografiche, tipologia vegetativa, grandi presenze geografiche quali fiumi, monti, mari) che artificiali (edifici, ferrovie, strade, percorrenze di diverso genere). All’interno dell’ edificato la persona vive inoltre l’ influenza della geometria dei locali, delle forme degli arredi,  dei colori e dei materiali di cui sono costituiti.

 Il Feng Shui si ispira ai principi della Teoria Cosmologica Taoista, per cui tutta la realtà si manifesta in un armonioso alternarsi delle due polarità energetiche Yin e Yang che si esprimono attraverso le cinque manifestazioni dell’energia, i Cinque Elementi: Legno, Fuoco, Terra, Metallo, Acqua.

feng shui cielo posterioreQueste teorie formano le basi filosofiche dell’ I King, i cui trigrammi ed esagrammi sono una rappresentazione simbolica ed evocativa delle polarità Yin-Yang e contribuiscono a formare la Bussola Lo Pan, strumento essenziale per le indagini e la progettazione Feng Shui.

E’ interessante notare la similitudine con la Medicina Tradizionale Cinese e il Qi Gong che,  collocando ogni Organo, Emozione, Tessuto organico dell’ essere umano nell’ambito della Teoria dei Cinque Elementi, e ogni parte del corpo in relativo rapporto Yin Yang con tutte le altre, propongono dei rimedi per il ripristino dell’ equilibrio nell’organismo.

L’ Architetto Feng Shui legge la casa come un “secondo corpo”.  Effettua una “diagnosi” dell’ambiente fondata sugli stessi principi della Medicina Tradizionale Cinese e definisce la presenza di eccessi o carenze energetici, blocchi e disarmonie. Offre quindi un “rimedio” architettonico che permetta all’ energia dell’ ambiente di fluire in sintonia con le specifiche caratteristiche della persona, così da favorire una vita più sana e soddisfacente.

FONTI:

– Arch. Luigi Bertazzoni “Feng Shui per progettisti”, ed. Wolters Kluwer Italia, Milanofiori Assago (MI) 2012

I King, Ed. Astrolabio

– Arch. Pierfrancesco Ross, Scuola italiana di Architettura Feng Shui, Dispense e Lezioni 1° corso professionale on line.

– Cristiano Roganti “Il Feng Shui”, http://www.abitareconsapevole.com

– Franco Bottalo, Rosa Brotzu, “Fondamenti di medicina Tradizionale Cinese”,  Xenia Edizioni, Milano 1999

Istituto superiore di Medicina Tradizionale Cinese “Villa Giada”, “Corso di Teoria di base della Medicina Tradizionale Cinese”  Roma 2009.

– F.Bonanomi, M.Corradin, C.Di Stanislao “Introduzione al pensiero e alla Medicina classica Cinese” Bellavite Editore in Missaglia (LC), 2012